ho sostituito la sonda iat

Tagliandi, modifiche, problemi e soluzioni tecniche

Moderatori: Marlon, DoDo84

Rispondi
Avatar utente
lama75
DD Baby
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 31 agosto 2018, 22:46
Moto attuale: ktm duke 640
Moto precedente: gilera rc 600
Provincia: an
Località: Monte San Vito (AN)

ho sostituito la sonda iat

Messaggio da lama75 » venerdì 1 novembre 2019, 15:22

Ciao a tutti, è il mio primo post qui!
Da circa un mese ho acquistato ed installato una sonda IAT che mi è stata venduta da Belinassu.
In pratica è come una centralina aggiuntiva con la differenza che si autoadatta in base alle condizioni climatiche (sono scarso di tecnica ma sul sito trovate tutte le informazioni) ma costa decisamente meno.
Ero indeciso sull' acquisto e mi sono lasciato convincere dalle opinioni lette su altri forum.
Premetto che non stavo cercando prestazioni superiori, cercavo solo una migliore godibilità della moto soprattutto in mappa sport che trovavo poco sfruttabile perchè troppo scorbutica e con effetto on/off troppo marcato.
Ho una dd750 del 2010 con terminali akrapovic e decatalizzatore montati da me che in effetti avevano già migliorato il rendimento già buono del motore ( più fluido, già pronto a 3000 giri anzichè 4000).
Le mie aspettative (alte a dir la verità) sono state del tutto soddisfatte!
Mappa touring: godibile e sfruttabile al massimo; niente on off, più schiena nel motore, tanto allungo, motore fluido. In generale moto molto molto più godibile.
Mappa sport: prima la trovavo ingestibile, ora è una vera mappa sport, cattiva ma che non ti sfugge la moto da sotto al minimo colpo di gas alle basse andature e che non mette in crisi la ciclistica (ed il pilota), insomma se ho voglia di correre è la soluzione perfetta.
Ora ho in pratica due moto diverse e godibili: 1 quando ho voglia viaggiare in relax o con piglio sportivo, 1 quando ho voglia di correre.
Un'altra cosa positiva è che ora potrei anche montare un filtro sportivo perchè la sonda andrà ad adattarsi automaticamente.
Non sono un collaudatore ma sono 30 anni che vado in moto
Volevo condividere l'esperienza con voi, e fare i complimenti a tutti per il forum che è un'immensa banca dati per la nostra moto.
Allegati
IMG_20191012_165559.jpg

Avatar utente
AdrianoDD
DD Expert
Messaggi: 767
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 19:46
Moto attuale: Aprilia Dorsoduro 750
Provincia: LT
Località: Latina

Re: ho sostituito la sonda iat

Messaggio da AdrianoDD » sabato 2 novembre 2019, 10:48

Sarebbe da vedere una prova indipendente al banco per misurare le differenze di erogazione. Io trovo sempre poco credibile che qualche piccolo laboratorio trovi soluzioni migliorative che sfuggono ai grandi costruttori di moto. Ma sarò felice di essere smentito.
Se tutto è sotto controllo, stai andando troppo piano.
(Mario Andretti)

Aprilia Dorsoduro 750 & Yamaha TT600r supermotard

Avatar utente
lama75
DD Baby
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 31 agosto 2018, 22:46
Moto attuale: ktm duke 640
Moto precedente: gilera rc 600
Provincia: an
Località: Monte San Vito (AN)

Re: ho sostituito la sonda iat

Messaggio da lama75 » sabato 2 novembre 2019, 18:41

Sì, sarebbe interessante.
Però come dicevo non è tanto una questione di cv o coppia, la modifica si sente ma non in questi termini.
Il motore (già buono di suo) risultà piu godibile e divertente.
Ho installato il sensore anche sulla yamaha wr 125 x di mio figlio ed è ancora più evidente la differenza, anzi su quella (scarico arrow, decat e filtro sportivo) si nota anche un netto incremento di prestazioni.
La modifica non costa molto e si può tranquillamente sostituire il sensore da soli.
Sicuramente una rimappatura offre molti più vantaggi però si spende anche di più.

Rispondi